Gateway Keyvisual

Addetto/a alle cure sociosanitarie CFP

aiutare, lavare, fare il bagno, rallegrare, servire, fare il letto, pulire

Addetto/a alle cure sociosanitarie CFP
Scaricare il ritratto professionale completo

Descrizione

Non solo le persone in ospedale hanno bisogno di assistenza e di cura. Ci sono molte persone con malattie psichiche o fisiche che vengono sostenute a casa. Gli addetti e le addette alle cure sociosanitarie hanno una funzione di assistenza e svolgono semplici compiti di cura.

Sostengono e assistono persone di ogni età con limitazioni fisiche, psichiche o sociali nella loro vita quotidiana. Ad esempio, si occupano di lavori domestici nell’appartamento del cliente. Accompagnano le clienti nelle diverse tappe della giornata e le sostengono nelle attività che non sono in grado di svolgere da soli, ad esempio la cura del corpo o il mangiare. Sono sempre rispettosi nei confronti dei clienti e li coinvolgono ovunque sia possibile, per promuovere le loro capacità già esistenti.

Gli addetti e le addette alle cure sociosanitarie fungono anche da interlocutori e persone di riferimento. In caso di particolari osservazioni, le inoltrano agli esperti della loro squadra. Lavorano in istituzioni residenziali o ambulanti, ma anche in case private, dove hanno funzioni sociali importanti.

Cosa e per cosa?

  • Affinché le pazienti si sentano a loro agio, l'addetta alle cure sociosanitarie le assiste nella cura del corpo. Le lava e le fa il bagno, le fa lo shampoo ai capelli, le taglia le unghia.
  • Affinché il letto sia possibilmente comodo, l'addetto alle cure sociosanitarie fa il letto regolarmente e, se necessario, cambia le lenzuola.
  • Affinché il paziente degente abbia a disposizione tutto ciò che usa durante la giornata, come i libri, la radio, il bloc-notes, ecc. l'addetta alle cure sociosanitarie glieli sistema a portata di mano.
  • Affinché il paziente si possa godere i pasti, l'addetto alle cure sociosanitarie glieli serve e, se necessario, lo aiuta a mangiare.
  • Affinché la paziente si trovi tempestivamente nei singoli reparti di analisi, l'addetta alle cure sociosanitarie la conduce o l'accompagna lì.
  • Affinché i dintorni del paziente siano sempre ordinati e puliti, l'addetto alle cure sociosanitarie mette tutto in ordine.
  • Affinché le pazienti possano godere a lungo i fiori a loro regalati, l'addetta alle cure sociosanitarie li annaffia e li cura.

Fatti

Ammissione
Assolvimento della scolarità dell'obbligo. Conoscenza orale e scritta della lingua regionale.
Formazione
La formazione ha una durata di 2 anni e può essere assolta attraverso un tirocinio presso un’azienda sanitaria autorizzata o una scuola professionale a tempo pieno.

La scuola professionale viene frequentata per 1 giorno alla settimana oppure in corsi blocco settimanali. I corsi interaziendali completano la formazione teorica e pratica.

Coloro che forniscono buone prestazioni, possono iscriversi successivamente al secondo anno della formazione di base come operatore/trice sociosanitario/a AFC o operatore/trice socioassistenziale AFC. Le attività sono simili; la professione è tuttavia più impegnativa e le materie sono più difficili. Anche la responsabilità è maggiore. Una descrizione individuale è disponibile sul sito www.gateway.one/formazioni.
Aspetti positivi
Gli addetti e le addette alle cure sociosanitarie contribuiscono al benessere dei pazienti, per questo viene loro mostrata molta gratitudine. Sono in contatto con molte persone diverse. I professionisti troveranno sempre un posto di lavoro.
Aspetti negativi
I tempi di lavoro sono irregolari. A volte il carico fisico e mentale può essere molto grande.
Lavoro quotidiano
Gli addetti e le addette alle cure sociosanitarie hanno un ruolo importante e di responsabilità nell’ambito della cura e dell’assistenza. Esaminano il proprio comportamento in relazione all’obiettivo della cura e dell’assistenza. Nell’assistenza privata eseguono i compiti autonomamente. Sostenere persone che hanno bisogno di aiuto può essere molto soddisfacente.

TOP 10 richiesto

indispensabile
molto importante
molto importante
importante
indispensabile
indispensabile
importante
indispensabile
molto importante
importante

Percorsi di carriera: Addetto/a alle cure sociosanitarie CFP

Possibilità di perfezionamento offerte da scuole professionali, associazioni di categoria e istituzioni dell'ambito sociosanitario. Promozione: caposquadra, caporeparto, dirigente di un'istituzione.

Infermiere/a SUP, educatore/trice sociale SUP, assistente sociale SUP etc. (Bachelor)

Infermiere/a SSS, educatore/trice sociale SSS, maestro/a socioprofessionale SSS etc.

Accompagnatore/trice socioprofessionale EPS, direttore/trice d'istituzione sociale e sociosanitario EPS etc.

Assistente specializzato/a in cure di lungodegenza e assistenza APF, coordinatore/trice in medicina ambulatoriale APF, specialista della migrazione APF, capo equipe in istituzioni sociali e medico-sociali APF

Operatore/trice sociosanitario/a AFC, operatore/trice socioassistenziale AFC (entrata al 2° anno di formazione)

Addetto/a alle cure sociosanitarie CFP

Scuola elementare completata

Scaricare il ritratto professionale completo