Gateway Keyvisual

Agricoltore/trice AFC – Produzione vegetale biologica

Agricoltore/trice biologico/a

mungere, nutrire, arare, seminare, raccogliere, falciare, coltivare

Agricoltore/trice biologico/a
Scaricare il ritratto professionale completo

Che cosa fa un/una agricoltore/trice biologico/a?

I generi alimentari prodotti biologicamente sono molto richiesti. Ciò è da ricondurre al crescente rispetto per l’ambiente, alla coscienza che bisogna prendere cura della natura, degli animali e delle piante, che il ciclo naturale non deve essere disturbato.

Gli agricoltori e le agricoltrici in un’azienda di agricoltura biologica si assumono fondamentalmente gli stessi compiti degli agricoltori in un’azienda convenzionale. Dirigono un’azienda o si occupano di un settore specifico in grandi aziende agricole. I loro settori d’impiego sono l’allevamento di bestiame, la frutticoltura e l’agricoltura. Per la coltivazione rispettano sempre le rigorose direttive per la produzione biologica.

I professionisti rispettano i cicli naturali, coltivano i terreni e le piante con prodotti naturali. Si assicurano di offrire ai loro animali un allevamento adeguato alla specie. Nel loro lavoro quotidiano utilizzano macchinari e attrezzi moderni, come mungitrici, trattori, falciatrici, mietitrici. Lavorano all’aperto e organizzano autonomamente la loro giornata lavorativa. Le loro giornate sono spesso lunghe e devono provvedere agli animali e svolgere compiti urgenti anche durante il fine settimana.

Cosa e per cosa?

  • Affinché possa allevare gli animali in modo adeguato alla specie, l’agricoltore biologico mette in primo piano, oltre alla profittabilità della stalla e all’amministrazione, soprattutto l’allevamento adeguato alla specie degli animali.
  • Affinché i suoi prodotti biologici corrispondano agli standard di qualità, l’agricoltrice biologica regola i parassiti con fitofarmaci naturali contenenti estratti vegetali e con insetti utili.
  • Affinché aziende tradizionali possano padroneggiare la conversione all’agricoltura biologica, l’agricoltore biologico le consiglia.
  • Affinché, oltre ai generi alimentari, possa essere resa accessibile anche l’energia rinnovabile, l’agricoltrice biologica, con gas biologico di materia biologica e olio di colza, mette a disposizione risorse che garantiscono energia ecologica.

Fatti

Ammissione
Assolvimento della scolarità obbligatoria.
Formazione
3 anni di tirocinio come agricoltore/trice AFC con indirizzo professionale Produzione vegetale biologica.

Possibilità di formazione di base biennale: vedi addetto/a alle attività agricole CFP.
Aspetti positivi
L’agricoltura biologica significa migliorare la fecondità del terreno, aumentare la biodiversità, percepire e mettere in pratica la responsabilità per il benessere degli animali.
Aspetti negativi
La tecnica produttiva nell’agricoltura biologica è molto esigente, dalla cura del terreno fino alla commercializzazione dei prodotti. L’ulteriore sviluppo delle direttive, compresa la valutazione e la discussione delle corrispondenti domande, premette buone competenze. Una produzione a basso costo è una fatica d’Ercole.
Buono a sapersi
In Svizzera, la quota di mercato dei prodotti biologici è in aumento. Sempre più aziende si adeguano alle direttive di Bio Suisse. Gli agricoltori biologici e le agricoltrici biologiche lavorano con la buona coscienza di prendersi cura delle risorse e di portare in equilibrio l’essere umano, il mondo animale e la natura. Seminano e piantano colture campicole resistenti e adatte alle condizioni pedoclimatiche locali, che curano e mantengono in salute con prodotti naturali.

TOP 10 richiesto

indispensabile
indispensabile
molto importante
importante
molto importante
indispensabile
molto importante
indispensabile
importante
importante

Percorsi di carriera: Agricoltore/trice biologico/a

Corsi di perfezionamento presso gli istituti agrari, ad esempio corsi in gestione di un’azienda agricola. Attività lavorativa quale impiegato agricolo, gestore di azienda agricola di proprietà o in affitto, fattore o amministratore di azienda. Occupazione presso organizzazioni o cooperative agricole nella consulenza, amministrazione, commercio o vendita.

Ingegnere/a SUP in agronomia (indirizzi economia agraria, produzione vegetale, produzione animale, agricoltura internazionale), ingegnere/a ambientale SUP (Bachelor)

Tecnico SSS in agronomia, agro-commerciante SSS

Maestro/a agricoltore/trice EPS (diploma federale)

Responsabile di azienda agricola APF, specialista in agricoltura biodinamica APF (attestato professionale)

Apprendistato supplementare della durata di 1 anno in un'altra occupazione agricola

Agricoltore/trice biologico/a

Addetto/a alle attività agricole CFP o scuola elementare completata

Scaricare il ritratto professionale completo