Gateway Keyvisual

Diploma d'una scuola specializzata supperiore

Educatore/trice dell'infanzia SSS

supervisionare, motivare, consultare, accompagnare, sostenere, occupare

Educatore/trice dell'infanzia SSS
Scaricare il ritratto professionale completo

Descrizione

Le educatrici e gli educatori dell’infanzia si occupano professionalmente di bambini in età prescolastica e scolastica nell’assistenza familiare e scolastica complementare. Lavorano presso istituzioni private e pubbliche, quali ad esempio nurseries, asili nido diurni, scuole dell’infanzia, mense, centri del tempo libero, istituti sociali e altre strutture stazionarie o socioculturali di accoglienza per bambini.

Il loro compito principale consiste nel favorire il benessere, lo sviluppo individuale, l’integrazione e la protezione dei bambini loro affidati. Essi assumono un compito educativo e formativo. Nel quadro della loro attività svolgono i più svariati compiti: lavorano con bambini o gruppi di bambini, rispondendo alle loro necessità vitali, creando un ambiente sereno e un clima di fiducia, soddisfacendo i loro bisogni di sicurezza e rispettando i loro ritmi vitali.

Sviluppano e propongono attività per i bambini, animando il gruppo e cercando di fare in modo che ciascuno possa esprimersi e avere un proprio spazio. Essi osservano lo sviluppo dei bambini e lo documentano. Si occupano della consulenza dei genitori e dei parenti e collaborano con altri specialisti, con il personale specializzato del settore sociale e dell’infanzia (psicologi, logopedisti, ergoterapisti, ecc.). Si assumono anche compiti di responsabilità nell’ambito di un’équipe o di una struttura.

Cosa e per cosa?

  • Affinché i processi educativi e di sviluppo del bambino siano stimolati e promossi, l'educatore dell'infanzia contribuisce all'elaborazione e all'ulteriore sviluppo del concetto pedagogico della sua istituzione, tenendo conto degli ambienti di vita dei bambini.
  • Affinché i bambini abbiano un ambiente di apprendimento ottimale e stimolante, l'educatrice dell'infanzia registra e analizza i loro processi di apprendimento e sviluppo.
  • Affinché i genitori siano informati sui progressi del bambino, l'educatore dell'infanzia registra tutti gli eventi importanti della giornata e li comunica ai tutori legali.
  • Affinché anche gli apprendisti possano occuparsi dei bambini con competenza, l'educatrice dell'infanzia li istruisce e assicura un'atmosfera di lavoro piacevole con il suo stile di comunicazione rispettoso e adeguato alla situazione.

Fatti

Ammissione
a) Formazione professionale di base di 3 anni, maturità liceale, scuola media commerciale, scuola specializzata professionale e 1 anno di esperienza lavorativa.

b) Stage pratico di 6 mesi in ambito socioeducativo. Alle persone che dispongono di una formazione preliminare in una professione affine non è richiesto lo stage preliminare.

c) Buone conoscenze linguistiche orali e scritte in italiano, risp. nella lingua in uso dove si lavora.

d) Dichiarazione attestante l’assenza di procedure penali o di condanne per reati incompatibili con l’esercizio della professione.

e) Conoscenze in dattilografia e elaborazione testi e nell’uso del PC.
Formazione
2–3 anni di formazione a tempo pieno oppure 3 anni in servizio per persone con AFC in una professione affine: la formazione avviene parallelamente all’esercizio della professione e richiede un’attività lavorativa di almeno il 50% nel settore sociopedagogico.
Aspetti positivi
Le educatrici e gli educatori dell’infanzia offrono la continuità tra la famiglia e l'istituzione. Lavorano in collaborazione con i genitori e i rappresentanti legali e collaborano con altri partner. Contribuiscono ad un'infanzia felice.
Aspetti negativi
Il lavoro pedagogico richiede un'elevata capacità di relazionarsi con gli altri e di far fronte allo stress. Le situazioni da affrontare sono di solito complesse, cambiano costantemente e possono essere previste solo in misura limitata.
Lavoro quotidiano
Gli educatori e le educatrici lavorano in istituzioni per la cura di bambini in età prescolare, in strutture diurne per la cura di bambini in età scolare, nonché in strutture per il tempo libero e le vacanze e in strutture di ricovero per bambini. I datori di lavoro sono istituzioni private o pubbliche nel campo dell'assistenza integrativa familiare e scolastica e dell'assistenza ai bambini ricoverati.

TOP 10 richiesto

molto importante
importante
importante
indispensabile
indispensabile
indispensabile
molto importante
indispensabile
importante
molto importante

Percorsi di carriera: Educatore/trice dell'infanzia SSS

Corsi di formazione continua e di perfezionamento proposti da diverse istituzioni. Avanzamento: capogruppo, direttore/trice di un’istituzione sociale, formatore/trice, supervisore, terapista famigliare, ecc.

Docente in pedagogia specializzata (formazione scolastica di allievi con Bisogni Educativi Speciali BES) SUP (Master)

Educatore/trice sociale SUP, psicologo/a SUP (Bachelor)

Direttore/trice d'istituzione sociale e sociosanitario EPS, Supervisore-Coach EPS, consulente in organizzazione EPS (diploma federale)

Capo/a équipe in istituzioni sociali e medico-sociali APF (attestato professionale federale)

Educatore/trice dell'infanzia SSS

Attestato federale capacità (AFC) attestato di una scuola specializzata o titolo equivalente (vedi ammissione)

Scaricare il ritratto professionale completo