Gateway Keyvisual

Giornalista

ricercare, informarsi, valutare, intervistare, scrivere, rivedere

Giornalista

Descrizione

Riportare quello che succede, dove brucia, informare la gente sugli eventi locali, nazionali e internazionali, affascina molti: nel giornalismo, si ha il dito sul polso dei tempi.

I giornalisti e le giornaliste lavorano in modo molto diverso a seconda del dipartimento (area specialistica), del mezzo (giornale, rivista, ecc.) e della forma di presentazione (reportage, intervista, ecc.). Le loro attività sono quindi difficili da descrivere. In ogni caso, scrivono i loro articoli sull'attualità in modo ampiamente indipendente. Ma devono sempre rispettare la scadenza editoriale. Di conseguenza, sono in ogni caso sotto una certa pressione temporale.

Per i giornalisti e le giornaliste, informare significa innanzitutto scoprire cosa c'è di nuovo o di interessante, riconoscere le connessioni, stabilire e mantenere i contatti, ottenere informazioni di base. Una volta raccolte le informazioni necessarie su un argomento, scrivono l'articolo. Cercano di strutturare il loro contributo in modo chiaro e di formularlo in modo emozionante, affinché i lettori possano comprenderlo facilmente.

Cosa e per cosa?

  • Affinché il giornalista sia in grado di produrre rapporti aggiornati, deve chiedere costantemente in giro e informarsi continuamente.
  • Affinché nel giornale appaiano solo dei rapporti interessanti, la giornalista seleziona i più importanti dei rapporti ricevuti e li rivede.
  • Affinché il giornalista sportivo possa riferire le ultime notizie e intervistare senza indugio gli atleti di successo, partecipa ai vari eventi sportivi.
  • Affinché l'articolo venga arricchito da immagini appropriate, la giornalista sceglie quelle più significative.
  • Affinché il giornalista abbia informazioni di base complete su un argomento, fa ricerche su internet e negli archivi e parla con esperti che rappresentano il maggior numero possibile di punti di vista diversi.
  • Affinché i lettori possano sapere di più su una persona famosa, la giornalista lo intervista e ne scrive un servizio.
  • Affinché i lettori possano farsi un'idea della produzione di un'opera teatrale, il giornalista participa alla prima rappresentazione (première) e poi la recensisce in un rapporto.

Fatti

Ammissione
Diverse vie di formazione portano al giornalismo: ad esempio una formazione seguita da pratica, attraverso l’attività come giornalista libero oppure seguendo una formazione specifica in giornalismo.
ZHAW (SUP Zurigo - Scuola universitaria zurighese di scienze applicate): maturità professionale, specialistica o liceale e 1 anno di pratica professionale.

SAL (Scuola di linguistica applicata Zurigo): titolo di studio di livello secondario II o formazione equipollente.

MAZ (Scuola svizzera di giornalismo Lucerna): maturità professionale, specialistica o liceale o titolo equipollente, impiego presso un’azienda mediatica ed esame d’ammissione superato.
Formazione
ZHAW: 3 anni a tempo pieno, Bachelor SUP in comunicazione.

SAL: 3 o 4 anni a tempo pieno rispettivamente a tempo parziale, diploma riconosciuto dallo Stato.

MAZ: 2 anni di formazione parallela all’esercizio della professione con diploma di fine studio.
Aspetti positivi
Il lavoro è entusiasmante, perché come giornalista si incontrano sempre persone interessanti. È possibile organizzare il proprio lavoro in modo indipendente.
Aspetti negativi
Il giornalismo è un business frenetico. Bisogna essere in grado di reagire in modo estremamente flessibile agli eventi attuali. E non c'è un orario di lavoro regolare.
Lavoro quotidiano
Non tutti quelli a cui piace scrivere nascono per il giornalismo. I giornalisti e le giornaliste sono spesso in viaggio per raccogliere informazioni. Ciò richiede un grande impegno personale, fiducia in se stessi e l'indistruttibile gioia di scoprire qualcosa di nuovo.

TOP 10 richiesto

indispensabile
importante
importante
importante
indispensabile
indispensabile
molto importante
molto importante
molto importante
indispensabile

Percorsi di carriera: Giornalista

Corsi di formazione continua offerti da associazioni professionali e scuole di media, per esempio dal Medien-Ausbildungs-Zentrum (MAZ) a Lucerna, dalla Schule für Angewandte Linguistik (SAL) a Zurigo, dalla Zürcher Fachhochschule a Winterthur, dalla Hochschule für Technik und Wirtschaft (HTW) a Coira e dal Centre de Formation au Journalisme et aux Médias (CFJM) a Losanna. Avanzamento: capo/a rubrica, capo/a reparto, capo/a redattore/trice.

CAS Consulenza di scrittura, CAS Gestione della comunicazione

Master of Arts FH in Journalism oppure in Art Education – Giornalismo culturale

Reporter, corrispondente, fotoreporter, scrittore/trice di articoli, presentatore/trice (specializzazione)

Giornalista

Attestato federale capacità (AFC) a seconda del fornitore con maturità professionale o liceale o titolo equivalente (vedi ammissione)