Gateway Keyvisual

professioni A-Z

Impiegato/a del commercio al dettaglio AFC – Casalinghi

consultare, chiarificare, ordinare, organizzare, monitorare, pianificare

Impiegato/a del commercio al dettaglio AFC – Casalinghi

Descrizione

Le impiegate e gli impiegati del commercio al dettaglio – Casalinghi lavorano nel reparto articoli casalinghi dei grandi magazzini o dei negozi specializzati del ramo. Possono specializzarsi nella consulenza alla clientela oppure nella gestione delle merci.

Operano a diretto contatto con la clientela occupandosi della vendita di apparecchi e attrezzature per la cucina: pentole, utensili per la cucina, stoviglie, posate, vassoi, ma anche utensili da taglio, spazzole, cesti, miscelatori, macchine per il caffè e molto altro ancora. Conoscono le modalità d’uso e di funzionamento dei vari prodotti, le loro caratteristiche e i loro punti di forza. Si occupano dell’incasso delle vendite e sono in grado di mediare nel caso di reclamazioni da parte del cliente. Gli impiegati sono anche responsabili dell’approvvigionamento e del controllo dei prodotti. Controllano la merce in arrivo e la dispongono negli appositi scaffali. La loro visione d’insieme e la valutazione del flusso delle merci permette loro di formulare proposte concrete e competenti nell’allestimento dei prodotti da proporre alla clientela.

Ci sono due opzioni specifiche. Quando si tratta di «creazione di esperienze di acquisto» gli impiegati creano mondi di esperienza orientati al prodotto e al servizio, sviluppano promozioni, organizzano eventi per i clienti e conducono colloqui di vendita elaborati. Nella «gestione degli shop online» si occupano della presentazione della merce e dei processi nello shop online, registrano gli articoli, aggiornano e valutano i dati sulle vendite online e sul comportamento dei clienti.

Cosa e per cosa?

  • Affinché la cliente sappia come funziona il suo nuovo elettrodomestico da cucina, l’impiegato del commercio al dettaglio – Casalinghi la consiglia con competenza su tutte le funzionalità come impastare, mescolare o fare la purea.
  • Affinché il cliente possa organizzare una cena di gala per sei persone, l’impiegata del commercio al dettaglio – Casalinghi gli vende un set di bicchieri di cristallo, posate d’argento e un servizio di porcellana. Evviva la festa!
  • Affinché la clientela venga incoraggiata a fare acquisti, l’impiegato del commercio al dettaglio – Casalinghi si assicura che la merce sia presentata in modo attraente.
  • Affinché nel negozio ci siano sempre scorte sufficienti di articoli, l’impiegata del commercio al dettaglio – Casalinghi si occupa dell’ordinazione degli articoli, controlla la lista di consegna dopo il loro arrivo e immagazzina accuratamente la merce.

Fatti

Ammissione
Assolvimento della scolarità obbligatoria, livello medio o superiore.
Formazione
Formazione professionale di base della durata di 3 anni. All'inizio dell’apprendistato si decide se scegliere l’opzione «creazione di esperienze di acquisto» oppure «gestione degli shop online». Con buone prestazioni scolastiche, possibilità di conseguire la maturità professionale durante il tirocinio oppure dopo la formazione professionale di base.

Per i giovani maggiormente orientati per le attività pratiche è possibile seguire la formazione di assistente del commercio al dettaglio CFP della durata di 2 anni.
Aspetti positivi
Le impiegate e gli impiegati del commercio al dettaglio – Casalinghi conoscono la vasta gamma di articoli per la casa. Consigliamo con competenza la clientela sui diversi articoli come aspirapolvere, ferri da stiro, apparecchi domestici, utensili da taglio o piccoli elettrodomestici per cucinare, cuocere e friggere. Conoscono alla perfezione le diverse funzioni, le caratteristiche speciali e l’utilizzo corretto degli articoli.
Aspetti negativi
Gli orari di lavoro si basano di regola sugli orari di apertura del rispettivo negozio. A volte c’è molto movimento nel negozio, ma questi professionisti sanno mantenere la calma e rimanere gentili e cortesi anche in periodi di stress.
Lavoro quotidiano
Le impiegate e gli impiegati del commercio al dettaglio – Casalinghi operano soprattutto in negozi specializzati in elettrodomestici, nei reparti speciali dei grandi magazzini o presso i grossisti.

TOP 10 richiesto

A seconda del settore, sono richiesti requisiti specifici. Qui: Interesse per i beni per la casa, il piacere del computer, le capacità numeriche.

indispensabile
importante
molto importante
indispensabile
molto importante
importante
indispensabile
importante
molto importante
indispensabile

Percorsi di carriera: Impiegato/a del commercio al dettaglio AFC – Casalinghi

Corsi specialistici proposti dalle associazioni professionali del ramo, dalla Scuola specializzata per la vendita al dettaglio (Fachschule für Detailhandel), dall’Istituto svizzero per la formazione di capi azienda (IFCAM-SIU) e dalla Società svizzera degli impiegati di commercio (SSIC). Avanzamento: impiegato/a capo/a del commercio dettaglio, dirigente di filiale, acquisitore/trice, formatore/trice interno, dirigente, gestione di un negozio in proprio.

Economista aziendale SUP (Bachelor)

Economista aziendale SSS, marketing manager SSS (diploma federale)

Manager nel commercio al dettaglio EPS, responsabile degli acquisti EPS, capo/a di vendita EPS, capo/a di marketing EPS (diploma federale)

Specialista del commercio al dettaglio APF, specialista d'approvvigionamento APF, specialista in marketing APF, specialista in vendita APF (attestato professionale federale)

Impiegato/a del commercio al dettaglio AFC – Casalinghi

Assistente del commercio al dettaglio CFP o scuola elementare completata