Gateway Keyvisual

Impiegato/a del commercio al dettaglio AFC – trasporti publici

consultare, chiarificare, ordinare, organizzare, monitorare, pianificare

Impiegato/a del commercio al dettaglio AFC  – trasporti publici
Scaricare il ritratto professionale completo

Descrizione

Anche nell’era dell’automazione, è ancora indispensabile vendere i biglietti e gli abbonamenti allo sportello. Questo è il compito delle impiegate e degli impiegati del commercio al dettaglio dei trasporti pubblici. La loro conoscenza delle lingue straniere li avvantaggia, dal momento che servono anche clienti internazionali. Ma sia che si tratti di connazionali o di turisti, propongono sempre le offerte ideali alle loro e ai loro clienti.

Oltre agli abituali biglietti, le impiegate e gli impiegati del commercio al dettaglio vendono anche viaggi per escursioni, biglietti per determinati eventi, souvenir o cambiano valuta estera. Grazie alle loro conoscenze tecniche e digitali aiutano la clientela ai distributori automatici di biglietti, nell’utilizzo del Natel o nelle ricerche online. In caso di guasti tecnici o di interruzioni del sistema, le impiegate e gli impiegati del commercio al dettaglio sono a disposizione delle e dei clienti per fornire informazioni e assistenza.

In questa professione ci sono due opzioni specifiche. Quando si tratta di «creazione di esperienze di acquisto» gli impiegati del commercio al dettaglio creano mondi di esperienza orientati al prodotto e al servizio, sviluppano promozioni, organizzano eventi per i clienti e conducono colloqui di vendita elaborati. Nella «gestione degli shop online» gli impiegati del commercio al dettaglio si occupano della presentazione della merce e dei processi nello shop online, registrano gli articoli, aggiornano e valutano i dati sulle vendite online e sul comportamento dei clienti.

Cosa e per cosa?

  • Affinché la cliente possa fare un viaggio a prezzo ridotto ad un mercatino di Natale in un paese vicino, l’impiegato del commercio al dettaglio dei trasporti pubblici le vende il biglietto adeguato e le prenota un posto nel treno.
  • Affinché le e i clienti possano proseguire il viaggio in caso di interruzioni o guasti del sistema, l’impiegata del commercio al dettaglio dei trasporti pubblici fornisce loro supporto e informazioni.
  • Affinché il pendolare non debba pagare ogni viaggio individualmente, l’impiegato del commercio al dettaglio dei trasporti pubblici lo consiglia sui vantaggi di un abbonamento generale.
  • Affinché la turista americana abbia abbastanza soldi per il suo viaggio, l’impiegata del commercio al dettaglio dei trasporti pubblici la assiste in inglese e cambia i suoi dollari in franchi svizzeri.

Fatti

Ammissione
Assolvimento della scolarità obbligatoria, livello medio o superiore.
Formazione
Formazione professionale di base in tirocinio della durata di 3 anni, indirizzo «consulenza».

Con buone prestazioni scolastiche possibilità di conseguire la maturità professionale durante il tirocinio oppure dopo la formazione professionale di base.

Per i giovani maggiormente orientati per le attività pratiche è possibile seguire la formazione di assistente del commercio al dettaglio CFP della durata di 2 anni.
Aspetti positivi
I trasporti pubblici, costantemente ampliati negli ultimi anni, sono caratterizzati da una rete molto fitta e da molte offerte interessanti. Le impiegate e gli impiegati del commercio al dettaglio dei trasporti pubblici sono esperti in queste offerte: i biglietti ordinari e gli abbonamenti, come l’AG o l’abbonamento metà prezzo, offrono ai passeggeri un elevato livello di comfort.
Aspetti negativi
L’orario di lavoro si basa sull’orario di apertura degli sportelli, di conseguenza può essere irregolare (la sera o i fine settimana). Durante gli orari dei pendolari l’attività è molto intensa. La complessità delle attività di vendita e di consulenza nel settore dei trasporti pubblici è in aumento e le esigenze dei clienti sono elevate.
Lavoro quotidiano
Le e gli impiegati del commercio al dettaglio dei trasporti pubblici lavorano agli sportelli delle aziende dei trasporti pubblici e sono a diretto contatto con la clientela. Servono i clienti nazionali e internazionali, offrendo loro consulenza sulle rispettive offerte (p.es. FFS, BLS, RhB o VBZ).

TOP 10 richiesto

A seconda del settore, sono richiesti requisiti specifici. Qui: nteresse per i trasporti pubblici, piacere nella consulenza e nella vendita, disponibilità a fornire servizi, socievolezza, conoscenza delle lingue straniere, buone maniere, flessibilità, buon tedesco orale e scritto, piacere nell'uso del computer, disponibilità a lavorare in orari irregolari.

indispensabile
importante
molto importante
indispensabile
molto importante
importante
indispensabile
importante
molto importante
indispensabile

Percorsi di carriera: Impiegato/a del commercio al dettaglio AFC – trasporti publici

Corsi specialistici e di perfezionamento proposti dall’associazione Formazione nel commercio al dettaglio in Svizzera (FCS), dall’Istituto svizzero per la formazione di capi azienda (IFCAM-SIU), dalla Scuola specializzata per la vendita al dettaglio (Fachschule für Detailhandel) e dalla Società svizzera degli impiegati di commercio (SSIC). Avanzamento: impiegato/a capo/a del commercio dettaglio, dirigente di filiale, acquisitore/trice, formatore/trice interno, dirigente, gestione di un negozio in proprio.

Economista aziendale SUP (Bachelor)

Economista aziendale SSS, marketing manager SSS (diploma federale)

Manager dei trasporti pubblici EPS, manager nel commercio al dettaglio EPS, responsabile degli acquisti EPS, capo/a di vendita EPS, capo/a di marketing EPS (diploma federale)

Specialista dei trasporti pubblici APF, specialista del commercio al dettaglio APF, specialista d'approvvigionamento APF, specialista in vendita APF, specialista in marketing APF

Impiegato/a del commercio al dettaglio AFC – trasporti publici

Assistente del commercio al dettaglio CFP o scuola elementare completata

Scaricare il ritratto professionale completo