Gateway Keyvisual

BSc in tecnica degli edifici

Ingegnere/a in tecnica degli edifici SUP

misurare, calcolare, pianificare, disegnare, trattare, monitorare

Ingegnere/a in tecnica degli edifici SUP

Descrizione

Gli ingegneri e le ingegnere in tecnica degli edifici optano per la formazione in una delle due specializzazioni: riscaldamento, ventilazione, climatizzazione e tecnica degli impianti sanitari oppure elettroingegneria degli edifici.

In ambedue le specializzazioni pianificano, sviluppano, migliorano, mettono in esercizio e controllano le apparecchiature tecniche degli edifici quali impianti di riscaldamento e climatizzazione, sistemi di tecnica del freddo e sanitari, ma anche impianti elettrici e di automazione computerizzata degli edifici.

Gli ingegneri in tecnica degli edifici sono presenti sin dall’inizio della pianificazione e progettazione e lavorano a stretto contatto con gli architetti e i team di progettisti. Si prodigano nella ricerca dei mezzi economicamente ed ecologicamente più efficaci, proponendo soluzioni e materiali adeguati, energie e risorse quali l’energia solare, la geotermica o l’acqua piovana.

Per gli impianti tecnici degli edifici occorre calcolare i dimensionamenti, preparare i capitolati d’offerta, assumere la direzione dei lavori e allestire la documentazione tecnica. I dettagli esecutivi vengono poi discussi direttamente con i montatori e gli altri specialisti impegnati nell’installazione degli impianti, sia in officina sia direttamente sul cantiere.

In questo modo gli impianti possono essere costantemente ottimizzati ed essere infine collaudati e messi in esercizio. L’obiettivo finale è quello di migliorare il benessere, rendendo gli edifici più confortevoli con il minor spreco energetico possibile.

Gli ingegneri in tecnica degli edifici svolgono funzioni dirigenti nella gestione dei collaboratori e lavorano soprattutto in aziende specializzate nella progettazione e installazione di impianti, nella produzione di elementi di sistemi, ma anche presso enti pubblici o nel ramo dello sviluppo e della pianificazione.

Fatti

Ammissione
a) Formazione professionale di base (tirocinio) almeno triennale nel ramo della tecnica degli edifici o in quello elettrotecnico con maturità professionale, oppure

b) altra formazione di base della durata di almeno 3 anni con maturità professionale o maturità liceale e 1 anno di pratica in un’azienda specializzata nel ramo della tecnica degli edifici, oppure

c) formazione di base in un indirizzo di studio affine con pratica lavorativa adeguata e esame d’ammissione.
Formazione
Formazione a tempo pieno (3–3 ½ anni) o parallela all’esercizio della professione (4 anni) presso la SUP di Lucerna, dipartimento Tecnica & Architettura, Horw.

È possibile scegliere tra due indirizzi: tecnica sanitari, riscaldamento, ventilazione e climatizzazione oppure elettroingegneria degli edifici.

TOP 10 richiesto

importante
indispensabile
molto importante
molto importante
indispensabile
importante
indispensabile
indispensabile
molto importante
importante

Percorsi di carriera: Ingegnere/a in tecnica degli edifici SUP

Varie offerte da istituti tecnici e università. Specializzazioni mediante la frequenza di corsi di perfezionamento proposti da scuole universitarie professionali (SUP) e associazioni professionali.

Master of Advanced Studies (MAS) in edilizia sostenibile, in economia edile o in Business Engineering Management

Master of Science SUP in ingegneria (Engineering) MSE con diverse specializzazioni d’approfondimento

Ingegnere/a in tecnica degli edifici SUP

Certificato federale di formazione pratica (AFC) con maturità professionale o liceale o titolo equivalente (vedi ammissione)