Gateway Keyvisual

MA in Conference Interpretation (FTI)

Interprete SUP/U

leggere, controllare, imparare a memoria, tradurre, fare l'interprete

Interprete SUP/U
Scaricare il ritratto professionale completo

Descrizione

All'ONU si parla inglese, francese, russo, spagnolo, arabo, cinese o tedesco. Senza l'aiuto degli interpreti e delle interpreti sarebbe impossibile comunicare. Gli interpreti padroneggiano perfettamente la propria lingua madre e conoscono molto bene 2-3 altre lingue. Essi vengono ingaggiati in varie manifestazioni internazionali.

A seconda del tipo di manifestazione traducono il discorso del conferenziere dopo che questo ha terminato di parlare (traduzione consecutiva) o mentre sta parlando (traduzione simultanea). In caso di traduzione simultanea, gli interpreti e le interpreti si alternano ogni 20-30 minuti.

Gli interpreti e le interpreti svolgono il loro lavoro seduti in cabine insonorizzate. Le loro cuffie sono collegate con il microfono del conferenziere, mentre le persone che ascoltano sono collegate con il microfono dell'interprete o della interprete.

Cosa e per cosa?

  • Affinché l'interprete conosca il linguaggio tecnico dato dall'argomento, prepara un vocabolario e lo impara a memoria per la conferenza.
  • Affinché l'interprete abbia una conoscenza di base dell'argomento della conferenza, studia la letteratura di riferimento (per esempio dalle biblioteche pubbliche) sull'argomento.
  • Affinché il pubblico riceva la traduzione più accurata possibile durante tutto l'evento, l'interprete si alterna regolarmente con un collega, poiché l'interpretazione richiede la massima concentrazione.
  • Affinché l'interprete possa trasmettere correttamente l'argomentazione dell'oratore, deve subordinarsi ad esso, anche se la sua visione personale differisce.
  • Affinché l'interprete possa continuare a tradurre completamente il contenuto della conversazione dopo che l'oratore ha finito, annota le parole chiave in una notazione speciale come aiuto alla memoria.
  • Affinché l'interprete possa tradurre al meglio le osservazioni dei relatori, legge attentamente e più volte i manoscritti ricevuti in anticipo.

Fatti

Ammissione
Maturità, scuola per traduttori e interpreti o eventualmente altra formazione con conoscenze linguistiche equivalenti.
Formazione
Dopo aver conseguito il diploma o bachelor di traduttore, gli interpreti seguono una formazione specifica. La formazione SUP o di traduttore (bachelor) dura 3 anni; all'università almeno 3 anni. La formazione specifica di interprete dura 1 a 2 anni.
Aspetti positivi
Gli interpreti e le interprete si occupano costantemente di nuovi argomenti. Sono in grado di utilizzare al meglio le loro competenze linguistiche e quindi di aiutare persone di culture diverse a capirsi meglio.
Aspetti negativi
Un incarico può durare un giorno o anche diverse settimane. Gli orari di lavoro sono irregolari e talvolta lunghi. Durante l'evento ci sono spesso tempi di attesa più lunghi.
Lavoro quotidiano
Molti interpreti sono liberi professionisti. Dato che la concorrenza è agguerrita, la professione richiede spirito d'iniziativa e molto impegno.

TOP 10 richiesto

indispensabile
indispensabile
importante
indispensabile
molto importante
importante
importante
molto importante
molto importante
indispensabile

Percorsi di carriera: Interprete SUP/U

Soggiorni linguistici all'estero. Apprendimento di altre lingue. Impiego presso organizzazioni internazionali o amministrazioni pubbliche.

CAS documentazione tecnica, formazione avanzata nella traduzione ottimizzata per il web

MA (U) in interpretazione di conferenza, MA (SUP) in linguistica applicata

Interprete SUP/U

Bachelor nel campo delle lingue, della comunicazione o dei media (vedi ammissione)

Scaricare il ritratto professionale completo