Gateway Keyvisual

Specializzazione

Onicotecnico/a

progettare, esaminare, pulire, limare, tagliare, curare, consigliare, offrire

Onicotecnico/a
Scaricare il ritratto professionale completo

Descrizione

Gli onicotecnici e le onicotecniche curano e abbelliscono con competenza le unghie delle loro e dei loro clienti in appositi istituti o in proprio. Dopo aver accolto la clientela, verificano lo stato di salute delle unghie e della pelle e si informano sulle rispettive esigenze.

Gli onicotecnici e le onicotecniche spiegano i vantaggi e gli svantaggi dei possibili metodi di trattamento. Dopo aver pulito e disinfettato le mani o i piedi, inizia il vero e proprio trattamento. Puliscono, tagliano, limano e lucidano. Su richiesta applicano anche gel o smalto per unghie, incollano e modellano estensioni delle unghie, alle quali le adattano. Alcuni/e onicotecnici e onicotecniche eseguono anche massaggi professionali alle mani e ai piedi. Se lo stato delle unghie o della pelle del cliente è insolito, indirizzano il cliente ad un medico specialista. Se richiesto, consigliano la loro clientela su vari prodotti curativi.

Gli onicotecnici e le onicotecniche si occupano anche di questioni amministrative, gestiscono l’ufficio, organizzano gli appuntamenti con i clienti e si occupano di marketing e acquisto di materiale.

Cosa e per cosa?

  • Affinché sia garantito che le unghie della cliente abbiano il migliore aspetto, l’onicotecnico le sgrassa e ritrae le cuticole; successivamente lima, lucida, cura e vernicia le unghie.
  • Affinché anche le clienti con le unghie strappate abbiano di nuovo mani ben curate, l’onicotecnica le ripara e modella la superficie dell’unghia con l’aiuto di gel, fibra di vetro o liquido in polvere.
  • Affinché si eviti che la cliente contragga il fungo delle unghie dopo il trattamento, l’onicotecnico disinfetta accuratamente le unghie e mantiene il posto di lavoro sempre pulito e in ordine.
  • Affinché si eviti che le unghie si rompano e si possano utilizzare i prodotti di cura adatti anche per i pazienti allergici, l’onicotecnica è formata nella chimica dei prodotti e nella statica dei modellini.

Fatti

Ammissione
Una formazione professionale di base di 3 anni come estetista AFC è preferibile ma non è un requisito.
Formazione
Varia a seconda dell’offerente: 6–12 mesi con concetto di formazione in tre fasi. Diploma: certificato Q-label (di associazione).
Aspetti positivi
Mentre gli altri guardano i vestiti, gli onicotecnici e le onicotecniche guardano prima le mani. Con grande sensibilità e abilità fanno in modo che i loro clienti si sentano attraenti e belli. Non c’è nulla che impedisca di avere un proprio studio, questi professionisti hanno la loro carriera letteralmente in mano.
Aspetti negativi
Gli orari di lavoro si basano solitamente sull’orario di apertura dei negozi, ma bisogna tenere conto anche del sabato e dei giorni festivi. Talvolta si devono fare dei sacrifici poiché le esigenze dei clienti sono prioritarie.
Lavoro quotidiano
Gli onicotecnici e le onicotecniche sono molto versatili: gli studi di cosmetica e ricostruzione delle unghie e i parrucchieri si trovano un po' ovunque, e la loro arte è richiesta anche negli alberghi o nei wellness. I freelancer offrono i loro servizi anche a domicilio o in case di cura o di riposo.

TOP 10 richiesto

molto importante
importante
indispensabile
indispensabile
importante
importante
indispensabile
molto importante
molto importante
indispensabile

Percorsi di carriera: Onicotecnico/a

Le scuole tecniche e professionali e le associazioni professionali offrono diverse possibilità di formazione continua, per esempio swissnaildesign.ch o l’Associazione svizzera dei cosmetici.

Studio di naildesign proprio

Estetista EPS (diploma federale)

Estetista APF, truccatore/trice APF (attestato professionale federale)

Onicotecnico/a

Non è richiesta una formazione specifica (vedi accesso)

Scaricare il ritratto professionale completo