Gateway Keyvisual

Tecnologo/a di chimica e chimica farmaceutica AFC

valutare, preparare, monitorare, ritirare, riempire

Tecnologo/a di chimica e chimica farmaceutica AFC
Scaricare il ritratto professionale completo

Descrizione

I principi attivi per farmaci, coloranti, fertilizzanti e pesticidi, cosmetici o materie plastiche sono esempi di prodotti che i tecnologi e le tecnologhe di chimica e chimica farmaceutica producono o perfezionano. Lavorano nell'industria chimica, farmaceutica e biotecnologica, nonché nell'industria delle materie plastiche e alimentari.

Come specialisti e specialiste della produzione, pianificano e controllano i processi di produzione. Sulla base delle norme di produzione, calcolano le quantità di materie prime necessarie e le mettono a disposizione. Essi predispongono l'attrezzatura tecnologica controllata dal computer, controllano, monitorano e registrano la produzione. Durante i processi essi prelevano anche campioni casuali e li esaminano in laboratorio.

Dopo la produzione, i tecnologi e le tecnologhe di chimica e chimica farmaceutica puliscono e controllano i componenti del sistema e, se necessario, eseguono piccoli lavori di manutenzione. Di solito lavorano in squadra. Poiché si occupano anche di sostanze pericolose, si proteggono e rispettano le norme di sicurezza e ambientali. Collaborano anche quando è necessario ottimizzare i processi di produzione o di sviluppare nuovi metodi di processo.

Cosa e per cosa?

  • Affinché la produzione possa essere avviata, il tecnologo di chimica e chimica farmaceutica mette le materie prime prescritte nei recipienti di produzione e imposta i valori richiesti per il processo, ad es. la temperatura o la pressione di riscaldamento.
  • Affinché la produzione possa essere controllata in qualsiasi momento, la tecnologa di chimica e chimica farmaceutica inserisce tutte le osservazioni che ha fatto esattamente nel registro di produzione.
  • Affinché la qualità del prodotto sia garantita, il tecnologo di chimica e chimica farmaceutica preleva dei campioni e li analizza in laboratorio; in caso di scostamenti, prende le misure appropriate.
  • Affinché la tecnologa di chimica e chimica farmaceutica possa intervenire immediatamente in caso di eventuali malfunzionamenti, al fine di garantire la sicurezza operativa e la qualità del prodotto, controlla costantemente l'impianto e verifica i valori misurati sul pannello di controllo o sullo schermo.
  • Affinché la sicurezza e l'utilizzo possibilmente lungo dei costosi impianti e delle attrezzature siano garantiti, il tecnologo di chimica e chimica farmaceutica effettua regolarmente la manutenzione e i test.

Fatti

Ammissione
Completata la scuola elementare, con vantaggio del livello superiore. Interesse per l'aritmetica, la chimica e la fisica.
Formazione
3 anni di tirocinio in uno dei seguenti ambiti: tecnologia chimica, biotecnologia, tecnologia farmaceutica. La formazione comprende un insegnamento pratico nei centri interni di formazione delle ditte e la frequenza dei corsi teorici presso la Scuola professionale artigianale-industriale (SPAI).

Per i giovani maggiormente orientati verso le attività pratiche è possibile seguire la formazione di addetto/a di chimica e chimica farmaceutica CFP della durata di 2 anni. Una descrizione individuale è disponibile sul sito www.gateway.one/formazioni.
Aspetti positivi
I professionisti hanno un lavoro vario e responsabile. Hanno una conoscenza completa di come funzionano le piante e gli apparati, come anche le conoscenze delle varie sostanze chimiche e delle reazioni chimiche.
Aspetti negativi
A seconda dell'azienda, può anche essere necessario effettuare dei turni di lavoro, perché una volta avviati, i processi non possono essere semplicemente interrotti.
Lavoro quotidiano
È necessario prestare attenzione quando si lavora con singole sostanze chimiche. Per questo motivo i tecnologi e le tecnologhe di chimica e chimica farmaceutica si occupano intensamente delle norme di sicurezza. Se necessario, indossano un casco con una visiera. Il loro lavoro si concentra sempre sulla propria sicurezza e quella dei loro colleghi, sulla qualità del prodotto e sulla protezione dell'ambiente.

TOP 10 richiesto

indispensabile
molto importante
indispensabile
importante
importante
indispensabile
molto importante
molto importante
indispensabile
importante

Percorsi di carriera: Tecnologo/a di chimica e chimica farmaceutica AFC

Chimico/a SUP, ingegnere/a in tecnologie del vivente SUP (Bachelor)

Tecnico/a SSS tecnica dei sistemi (diploma federale)

Responsabile della produzione chimica e farmaceutica EPS (diploma federale)

Tecnico/a in chimica e chimica farmaceutica APF, specialista aziendale in processi APF (attestato professionale federale)

Capo gruppo, capo laboratorio, dirigente presso una ditta

Tecnologo/a di chimica e chimica farmaceutica AFC

Addetto/a di chimica e chimica farmaceutica CFP o scuola elementare completata

Scaricare il ritratto professionale completo