Gateway Keyvisual

Viticoltore/trice AFC

curare, proteggere, produrre, tagliare, torchiare, riempire

Viticoltore/trice AFC
Scaricare il ritratto professionale completo

Descrizione

I viticoltori e le viticoltrici hanno una vasta gamma di compiti. Nella viticoltura si occupano soprattutto della cura delle viti (tagliare, il lavoro sul fogliame, vendemmiare), della cura del suolo, della nutrizione e della protezione delle piante. Il loro obiettivo è una produzione naturale dell’uva. Lavorano prevalentemente all’aperto.

Affinché le viti possano crescere senza problemi, i viticoltori e le viticoltrici iniziano a tagliarli già a febbraio o a marzo. Fino a quando arriva l'autunno, la stagione in cui inizia la vendemmia e quindi il lavoro più intenso dell’anno, i professionisti assicurano che le condizioni siano ottimali per una crescita sana delle viti.

Nella cantina, i viticoltori e le viticoltrici torchiano e curano i vini. Dopo la torchiatura dell’uva travasano il succo in cisterne e ne controllano la fermentazione. A seconda della durata e della temperatura sanno già quale sarà il risultato dei vini e dei succhi. Anche l’analisi nel laboratorio, l’igiene e il controllo della qualità fanno parte dei loro compiti.

Cosa e per cosa?

  • Affinché le viti crescano senza problemi, il viticoltore le taglia, le lega, le annaffia e le concima frequentemente.
  • Affinché il vino si possa sviluppare, la viticoltrice schiaccia e torchia l’uva. Travasa il succo in cisterne per la fermentazione e controlla la temperatura e la durata della fermentazione.
  • Affinché l’uva non marcisca al vitigno, il viticoltore sceglie il miglior momento per la raccolta e coglie l’uva con l’aiuto di assistenti.
  • Affinché la pioggia non porti via il suolo e che la fecondità del suolo sia migliorata, la viticoltrice crea spazi verdi nella vigna o la copre di paglia e corteccia.
  • Affinché il vino abbia un gusto forte, il viticoltore lo lascia maturare in botte per diversi anni.
  • Affinché i clienti sappiano qual è il gusto del vino, la viticoltrice distribuisce degli assaggi e sa dare dei consigli su quale tipo sia più adatto a quale piatto.

Fatti

Ammissione
Assolvimento della scolarità obbligatoria.
Formazione
Formazione professionale di base di 3 anni presso un’azienda viticola.

Frequenza della scuola agraria cantonale di Mezzana (corsi a blocco di 8 settimane durante il 1º e 2º anno, di 11 settimane durante il 3º anno) e dei corsi interaziendali organizzati dall’associazione professionale. Durante il periodo di formazione, è previsto anche un periodo di pratica di 6 mesi nel settore della vinificazione. Per chi segue una formazione in un cantone fuori dal Ticino, i corsi si tengono presso le scuole di Changins (VS) o di Wädenswil (ZH).

La professione può essere appresa anche con orientamento «agricoltura biologica».

Per i giovani maggiormente orientati per le attività pratiche è possibile seguire la formazione di addetto/a alle attività agricole CFP della durata di 2 anni.
Aspetti positivi
Un bicchiere di vino è perfetto per i buongustai. I viticoltori e le viticoltrici sono i professionisti della vinificazione e hanno ampie conoscenze di vitigni, della raccolta dell’uva e dell’innesto.
Aspetti negativi
I viticoltori e le viticoltrici lavorano prevalentemente all’aperto, come ad esempio nelle vigne. Lì, sono esposti al vento e alle condizioni meteorologiche e il lavoro mette spesso a dura prova il corpo, dato che spesso si lavora in una posizione chinata. Durante l’alta stagione in autunno, le giornate lavorative sono lunghe.
Lavoro quotidiano
I viticoltori e le viticoltrici sono impiegati presso aziende per la vinificazione o hanno un’impresa in proprio. Prima lavorano nelle vigne e dopo continuano la lavorazione dell’uva in grotti, capannoni industriali e locali di vendita. Molti professionisti lavorano all’estero.

TOP 10 richiesto

importante
importante
molto importante
importante
indispensabile
indispensabile
indispensabile
molto importante
indispensabile
molto importante

Percorsi di carriera: Viticoltore/trice AFC

Corsi di perfezionamento o specializzazione presso la scuola agraria cantonale di Mezzana o presso la scuola specializzata di viticoltura ed enologia di Changins. Avanzamento: Direttore/trice d’azienda (dopo ulteriore formazione).

Ingegnere/a in tecnologia alimentare SUP, ingegnere/a agronomo/a SUP, ingegnere/a in viticoltura e enologia SUP (Bachelor)

Tecnico/a SSS tecnologia alimentare, tecnico/a SSS in agronomia, tecnico/a vitivinicolo/a SSS (diploma federale)

Maestro/a cantiniere/a EPS, maestro/a viticoltore/trice EPS (diploma federale)

Responsabile di azienda cantiniera APF, responsabile di azienda viticola APF (attestato professionale federale)

Cantiniere/a AFC, frutticoltore/trice AFC (tirocinio supplementare di 1 anno)

Viticoltore/trice AFC

Addetto/a alle attività agricole CFP o scuola elementare completata

Scaricare il ritratto professionale completo