Gateway Keyvisual
Gateway Keyvisual

professioni A-Z

Scalpellino/a AFC

disegnare, ripristinare, tagliare a misura e a forma, spostare

Scalpellino/a AFC

Descrizione

I nemici degli edifici in pietra naturale sono soprattutto gli influssi atmosferici e ambientali. Una buona parte del lavoro di scalpellino consiste quindi nella riparazione e nella manutenzione di edifici di epoche precedenti. Ma la pietra naturale viene utilizzata anche negli edifici del nostro tempo, nella costruzione di edifici, nell'ingegneria civile, nell'architettura paesaggistica o nell'arredamento d'interni.

Gli scalpelline e scalpellini preparano principalmente la pietra naturale grezza per varie parti di edifici all'interno e all'esterno. Lavorano le pietre naturali e i relativi materiali dalla forma grezza alla forma finale desiderata. Creano o lavorano pilastri, archi, scale, cornicioni, cornici di porte e finestre, fontane, piani di lavoro della cucina e lapidi.

I professionisti e le professionaliste producono uno schizzo del pezzo con tutte le misure ed elaborano il disegno di lavoro. Scelgono la pietra appropriata e la lavorano: martellano i profili, lavorano la superficie, creano gli ornamenti, incidono e dipingono le scritte. Per i lavori fisicamente impegnativi, come il sollevamento delle pietre, si utilizzano macchine e dispositivi adeguati. Il loro lavoro comprende anche la cura e la manutenzione dei loro vari strumenti.

La professione di scalpellino/a comprende attualmente 4 indirizzi: Scultura, industria, edilizia e restauro, progettazione e lavorazione del marmo. Il regolamento della formazione è lo stesso per i 4 indirizzi. L'attività del professionista varia poi a seconda dell’indirizzo scelto.

Specializzazioni

Gli scalpellini specializzati in costruzioni e ristrutturazioni si occupano principalmente della cura e della manutenzione professionale degli oggetti in pietra, perché come ogni materiale da costruzione, anche le pietre naturali devono essere sottoposte a una manutenzione professionale. In questo contesto gli esperti si occupano dei lavori di manutenzione, dalla pulizia delle facciate alla sostituzione degli elementi in pietra naturale danneggiati, curando, proteggendo e pulendo le superfici in pietra o le sostanze lapidee. Le loro competenze sono richieste soprattutto per i lavori di restauro, per garantire che nulla venga adulterato nei vecchi monumenti di pietra. Si fanno carico dell'intera progettazione per il restauro completo delle opere in pietra naturale all'interno e all'esterno e svolgono il loro lavoro con cura e professionalità. Sono esperti nel riparare i danni causati dalla produzione o dal movimento di oggetti in pietra o componenti edilizi. Rinforzano gli oggetti in pietra secondo la loro destinazione d'uso e smaltiscono i rifiuti in officina e in cantiere secondo le direttive.
Gli scalpellini specializzati nell'industria lavorano la pietra naturale con diverse macchine. Realizzano prodotti come rivestimenti per cucine, rivestimenti per scale e pavimenti, componenti per sistemi da banco, rivestimenti per bagni, pareti o facciate in lastre di pietra piena. Lavorano pietre dure e morbide come granito, calcare e marmo provenienti da tutto il mondo. Gli esperti leggono i piani e trasferiscono la massa sulla pietra, prendono le misure da soli o fanno dei modelli. In fabbrica, tagliano i pezzi a misura e realizzano tagli, forano e incollano. Il trattamento superficiale modella essenzialmente l'aspetto della pietra naturale. Oltre alla smerigliatura e alla lucidatura, padroneggiano anche la finitura di superfici fiammeggiate e spazzolate, ad esempio. Oltre alle macchine manuali e alle macchine stazionarie più grandi, funzionano anche macchine a controllo elettronico. I pezzi finiti vengono trasportati in cantiere e spostati. Il lavoro con la pietra e le macchine varie richiede l'osservanza scrupolosa delle misure per la sicurezza sul lavoro e la reciproca disponibilità.
Gli scalpellini specializzati nel design e nella lavorazione del marmo producono principalmente elementi di design di pietra morbida e dura a macchina. Producono lapidi ed elementi di design in pietra naturale. Lavorano le pietre naturali principalmente a macchina, con fresatura, rettifica e altre macchine moderne. Progettano ornamenti e scritte a mano. All'inizio fanno una serie di schizzi. Poi producono i componenti in pietra secondo gli schizzi, i piani, le sagome o i modelli. Selezionano i caratteri e i simboli per l'esecuzione nella lapide e attaccano le lettere o incidono le scritte sulla pietra. Il loro campo di attività comprende anche l'incollaggio dei pezzi. Una volta che le lapidi sono finite, le spostano a destinazione. Nel campo del restauro e della ristrutturazione, lavorano sempre più spesso con ausili chimico-tecnici con l'obiettivo di preservare la sostanza storica. Nel settore della lavorazione e della lavorazione della pietra si utilizzano sempre più spesso macchine a controllo numerico.
Gli scalpellini specializzati nella scultura lavorano principalmente in direzione creativa. Realizzano lapidi, fontane, monumenti, rilievi e sculture secondo modelli o disegni propri. Scelgono la pietra appropriata per ogni oggetto e si preoccupano di esprimere le sue peculiarità. Il punto di partenza sono sempre schizzi e disegni di lavoro, e a volte anche un modello in argilla o in gesso. Con macchine come i dischi da taglio, le fresatrici e gli utensili manuali eseguono il lavoro di finitura grezza. Poi lavorano le pietre con macchine e a mano, principalmente con martello, punta di ferro e scalpelli vari, alcuni dei quali si fabbricano da soli. Non appena si ottiene la forma desiderata, essi elaborano gli ornamenti e le iscrizioni con alta precisione, che in parte conducono o dorano. Va da sé che indossano protezioni per la respirazione e l'udito per proteggersi dal rumore e dalla polvere durante il lavoro.

Cosa e per cosa?

  • Per sostituire una pietra naturale distrutta, la scalpellina produce un pezzo di ricambio in officina, poi affila la pietra danneggiata sul posto e inserisce quella nuova.
  • Per evitare di dover sostituire le pietre intere in caso di piccoli danni alle facciate, lo scalpellino usa una cazzuola e un coltello da stucco per modellare e lavorare la malta per la sostituzione delle pietre.
  • Per rendere speciale una pietra, la scalpellina crea ornamenti o incide e dipinge scritte.
  • Per garantire che lo scalpellino disponga di strumenti con i quali può lavorare in modo rapido e mirato, lo scalpellino mantiene i suoi strumenti.

Fatti

Ammissione
Assolvimento della scolarità obbligatoria.
Formazione
Formazione professionale di base di 4 anni.
Aspetti positivi
Gli scalpellini e le scalpelline svolgono un lavoro vario: non esistono due lavori uguali. Lavorano in officina per preparare le pietre, in cantiere per eseguire i lavori di posa e di facciata, sull'impalcatura dell'oggetto di restauro per restaurare l'edificio. Praticano una professione con tradizione.
Aspetti negativi
La lavorazione delle pietre naturali provoca polvere alla quale i professionisti e le professionaliste sono esposti. Per questo motivo indossano maschere protettive. Lavorare all'aperto con il maltempo non è un piacere vano.
Lavoro quotidiano
Il lavoro richiede una costituzione robusta, in quanto il corpo è sottoposto a stress. Oggi, tuttavia, per trasportare, sollevare e, in alcuni casi, lavorare le pietre, vengono utilizzate macchine moderne e attrezzature ausiliarie. Ciò garantisce che il corpo non sia sottoposto a sforzi eccessivi.

TOP 10 richiesto

indispensabile
indispensabile
molto importante
importante
molto importante
indispensabile
molto importante
indispensabile
importante
importante

Percorsi di carriera

Lo/la scalpellino/a possono seguire un tirocinio supplementare quale scultore/trice su marmo. Esami professionali superiori per conseguire la maestria federale (maestro/a marmista e maestro/a scultore/trice su marmo). il diploma di marmista (maestro/a) EPS Frequenza di una scuola tecnica SSS o di una scuola universitaria professionale SUP.